venerdì 10 marzo 2017

Recensione "Quando ho aperto gli occhi" di Nicholas Sparks

Titolo:

Quando ho aperto gli occhi

Autore: Nicholas Sparks
Prezzo Cartaceo: €10.90
Prezzo Ebook: €6.99

Trama:
"Da quattro anni Julie ha perso l'adorato marito e, pur non avendolo mai dimenticato, sente che un nuovo legame è finalmente possibile. Attorno ha tante persone che le vogliono bene ma due uomini, in particolare, potrebbero ridarle la gioia di vivere e di amare: l'affascinante Richard, pieno di premure e attenzioni, e Mike, ora il suo migliore amico... ma domani, forse, qualcosa di più. Alla fine sarà il cuore a suggerirle qual'è l'uomo giusto per lei, facendole capire quanto invece l'altro sia sbagliato, anzi, terribilmente sbagliato..."

Recensione:
Ho ricevuto questo libro grazie ad uno scambio sul AccioBooks, ma l'ho lasciato in attesa per diversi mesi prima di decidermi finalmente a leggerlo.
La storia inizia con Julie, da poco rimasta vedova, che affoga lentamente nel suo dolore, ma un giorno riceve un pacco inaspettato da parte di Jim, suo marito, contenete un cucciolo di Danese e una lettera.
Jim soffriva al pensiero che di li a poco l'avrebbe lasciata sola e così, mesi prima, si accordò con un conoscente per farle avere quel cucciolo.
Nella lettera la esorta ad andare avanti e trovare qualcuno che riesca a renderla di nuovo felice e le promette di vegliare sempre su di lei.
Quattro anni dopo, ritroviamo Julie, pronta per frequentare un'altro uomo, ma con serie difficoltà a trovare qualcuno di adatto a lei.
La sua vita trascorre tranquilla con il suo cagnolone Singer, il lavoro come parrucchiera e le giornate con gli amici di sempre.
Ho adorato il rapporto tra Julie e Singer; il cane ha un comportamento molto ubbidiente e quasi umano e la stessa Julie ha spesso l'impressione che lui riesca a capire tutto quello che gli dice.
I due sono inseparabili e la vita con quel grosso cagnone è più felice per Julie, che vede in lui  un amico fedele e sempre pronto a proteggerla.
Julie è anche grata di tutto l'affetto che riceve costantemente ed in particolare ha notato che il rapporto con il suo migliore amico Mike negli ultimi due anni si è evoluto in maniera sorprendente.
Mike era il migliore amico di Jim, è stato il loro testimone di nozze e dopo la scomparsa del marito è stato vicino a Julie come nessun'altro, diventando il suo migliore amico.
La normale routine viene stravolta quando Julie inizia a uscire con un uomo di nome Richard, educato, galante e romantico; sembra il principe azzurro della situazione.
Julie ne è affascinata, ma non può far a meno di notare la gelosia di Mike per quell'uomo così perfetto e neppure il cane Singer sembra riuscire a sopportarlo.
Non vi racconto altro della trama, sappiate solo che si evolve in modo sorprendente, vi troverete catapultati nel bel mezzo di un inquietante mistero.
Fin da subito il libro mi ha appassionata, ma da metà in poi non riuscivo proprio a smettere di leggerlo, vivendo lo stato emotivo della protagonista mi sono trovata diverse volte ad urlare per qualche colpo di scena improvviso.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati ed in particolare i personaggi principali li ho trovati molto realistici, uno di questi mi ha colpita per la sua indole e per il suo passato che viene spiegato al lettore a poco a poco.
Mi aspettavo di leggere una storia romantica e al massimo drammatica, ma Sparks questa volta è riuscito davvero a sorprendermi, creando un intreccio degno dei migliori Thriller.
Penso che questa storia sia adatta ad ogni tipo di lettore, perchè racchiude elementi di generi diversi (romanzo rosa, drammatico, thriller) che sono amalgamati in maniera perfetta.

Giudizio:




Personaggio Preferito:
Mi sono immedesimata molto con Julie ed ammiro la forza che ha avuto per superare la sua infanzia e la morte di Jim, pur amandolo ancora riesce ad aprirsi ad un altro uomo.
E' una donna come ce ne sono tante, forte ma anche fragile, con le sue paure, paranoie e ansie ma con tanto sostegno e un meraviglioso amico a quattro zampe sempre presente nella sua vita.



Nessun commento:

Posta un commento