mercoledì 14 settembre 2016

Suicide Squad

Per la Rubrica:




Titolo: Suicide Squad
Anno: 2016
Regia: David Ayer
Durata: 130 min

Trama:
Il governo degli Stati Uniti d'America si trova in una situazione così disperata da decidere di affidare le sorti del mondo a un gruppo di super cattivi.
Gli unici modi per controllarli sono la violenza e le minacce, ma saranno sufficienti per spingere cinque cattivi a rischiare la pelle per gli altri?


Trailer italiano:

 

Perchè mi ha colpita:

Sono entusiansta di questo film, forse il migliore sui "supereroi" che abbia visto fin'ora!
Dimenticate i classici supereroi sempre pronti a fare del bene perchè i protagonisti questa volta sono i cattivi, tocca a loro salvare il mondo.
Per convincerli a collaborare l'agente governativo Amanda Waller, alterna minacce di morte, riduzione della loro pena e cerca di far leva sui loro punti deboli (è un personaggio veramente perfido secondo me).
Mi ha emozionata e addirittura fatta commuovere in alcune parti, perche nonostante sia un film d'azione con sparatorie e tutto quello che serve per creare adrenalina presta anche molta attenzione ai personaggi, in particolar modo mette in luce il lato umano di questi cattivi.
Il film è a tratti anche molto divertente grazie sopratutto al personaggio di Harley Quinn che è la piu spassosa proprio perchè è fuori di testa, non per niente è la ragazza di Joker.
Quest'ultimo non fa parte della Suicide Squad, ma in verità è sempre presente come un ombra.
Mi è piaciuto anche il fatto che nel film compaiano in alcune scene dei supereroi classici, cosi ha dato un senso di continuità con tutti gli altri film.
Ma la cosa migliore è che questa squadra si comporta in modo del tutto imprevedibile, anche se alla fine cattivi sono e cattivi rimangono.

Curiosità:
Il film è tratto da una serie di fumetti dedicati alla Suicide Squad, la cui prima apparizione fu nel 1959 (con dei personaggi diversi), in seguito ricompare in altre serie di fumetti e pian piano inizia ad assumere la formazione che vediamo nel film. 






Nessun commento:

Posta un commento