giovedì 15 settembre 2016

La Lezione Difficile

Per la rubrica:

Oggi ho finalmente deciso di inaugurare questa nuova rubrica, per parlare di un altro dei miei interessi, ossia l'Arte.
Ho scelto di iniziare parlandovi di un quadro di Bouguereau, non è una delle sue creazioni migliori, però mi ha colpita.
Vi presenterò sicuramente altre opere di questo pittore perchè mi piace e con la scusa mi informerò, visto che non lo conosco molto.
Ma ora iniziamo

Nome Opera: La lecone difficile (La lezione difficile)
Tipo: Quadro
Stile: Neoclassicismo
Autore: William Adolphe Bouguereau
Anno: 1884
Dove si trova: Collezione privata

Descrizione:
Il soggetto di questo è una bambina, probabilmente figlia di contadini, considerando il fatto che indossa vestiti semplici e non porta le scarpe.
La gonna sembra impolverata e la piccola siede su un gradino poggiando la schiena su una parete di color bianco sporco.
Lo sfondo è estremamente semplice in modo da concentrare tutta l'attenzione sul soggetto del quadro, inoltre la bambina indossa una maglia candida per accentuare ancora di più il contrasto e forse anche per simboleggiare il candore dell'infanzia.
La piccina ha i capelli corti e leggermente ribelli, altro elemento che denota la sua origine umile, gli occhi sono scuri e con uno sguardo quasi adulto, tiene in grembo un libro o un quaderno e con una mano tiene il segno del punto in cui è arrivata.

Perche mi ha colpita:
Questo quadro sembra quasi una fotografia, scattata nel preciso momento in cui la bimba alza lo sguardo dalla sua lettura.
Ho quest'impressione perchè la piccola ha uno sguardo molto serio e quasi scocciato per l'essere stata interrotta in un momento di grande concentrazione, non sorride ed ha un espressione neutra e quasi indifferente, con la mano tiene il segno del punto da cui dovrà riprendere, come se fosse questione di pochi secondi.
Ma come ben sappiamo un quadro non si dipinge in pochi secondi, perciò è sorprendente quanto risulti naturale e realistica, il pittore è proprio riuscito a catturare un attimo "fuggente" in quanto dubito si possa rimanere in posa con quell'espressione per molto tempo.
Sono sicurissima che quello sguardo è lo stesso che abbiamo noi lettori ogni volta che ci interrompono mentre siamo immersi nella lettura e anche per questo motivo ho deciso di proporvi questo dipinto.

Voi siete d'accordo con la mia interpretazione?






Nessun commento:

Posta un commento