giovedì 28 luglio 2016

Recensione "Come innamorarsi di nuovo" di Katherine Jane Boodman

Titolo:

Come innamorarsi di nuovo 


Autore: Katherine Jane Boodman
Costo di copertina: €10.40
Costo Ebook: €0.99

Trama:
“Juliette ha circa vent'anni e dopo un trasloco in campagna deve decidere cosa fare della sua vita.
Dopo svariati amori finiti male e un nuovo stile di vita, Juliette decide di aprire un blog su cui scrivere della sua vita per tentare di dipanare i dubbi che l'assillano. Non sa che università scegliere, non è più certa di aver fatto bene a lasciare il suo ragazzo e le manca terribilmente la sua migliore amica Emma.
Tra un ricordo e una nuova avventura, leggeremo della vita di Julietta attraverso il suo blog, l'accompagneremo nella sua nuova scuola, la vedremo imbarazzarsi mentre un ragazzo invadente tanto quanto affascinante si infilerà nel suo letto il giorno stesso del loro primo incontro e infine, la guarderemo crescere, mentre con tutta sé stessa tenta di non innamorarsi di nuovo... invano! ”


Recensione:
Quando ho finito di leggere questo libro ho pensato che se un giorno aprissi un blog parlerei di questa storia nel mio primissimo post.
Ed è proprio quello che ho deciso di fare.
La storia inizia con il primissimo post che la nostra protagonista, Juliette, pubblica sul suo blog (notate qualche somiglianza? hehe).
Ha subito molti cambiamenti nell'ultimo periodo e ora si trova in crisi perchè non sa cosa vorrebbe dal futuro.


Questa lettura mi ha da subito travolta in un vortice di speranza, era difficile smettere di leggere e sognare con la nostra Ju.
Mi sono totalmente immedesimata, perchè in fondo tutti noi viviamo o abbiamo vissuto momenti di forte incertezza come la nostra protagonista.
Juliette ci fa piano piano entrare nella sua vita inizialmente parlando della sua indecisione sull'università da scegliere, poi raccontandoci della sua famiglia e del suo passato e infine, come in un diario, descrivendoci le sue giornate.
Cosi vediamo la nostra protagonista crescere e iniziare a seguire la sua strada in una nuova scuola che è, a parer mio, la Hogwarts di noi Babbani (perdonate il riferimento potteriano).


Un luogo cosi pieno di stimoli e corsi interessanti è perfetto per la nostra sognatrice, ed è proprio qui che la storia entra nel vivo con la conoscenza di nuovi personaggi tra cui Matthew.
Si capisce fin da subito che lui sarà importante nella storia, anche se alla nostra Ju occorrerà un bel po' per accettare il fatto di provare interesse per il bel bizzarro Matthew.
La storia prosegue tra dubbi, incertezze, grossi litigi e molto altro che non vi sto a raccontare per non rovinarvi il bello.
Questo libro mi è piaciuto moltissimo ma devo dire che ho adorato in particolar modo la parte iniziale, dove parla dell'importanza del sognare e ci racconta le sue origini attraverso la storia d'amore dei suoi genitori e dei suoi nonni.
Veramente indimenticabile.
In un paio di punti mi sono sentita un po' perplessa, come ad esempio quando i genitori di Juliette propongono a Metthew (che la nostra Ju aveva conosciuto un paio di ore prima e che si era abbastanza auto invitato a cena a casa sua) di dormire da loro e più precisamente nel letto con lei, mi è sembrata un po' inverosimile che dei genitori proponessero tranquillamente una soluzione del genere, anche i miei avrebbero probabilmente dato il mio letto all'ospite ma facendo dormire me sul divano.



Poi mi sarebbe piaciuto che il rapporto tra Juliette e il suo ex ragazzo fosse un po' più approfondito, in modo da potersi affezionare anche a lui e avere quindi i dubbi che ha la nostra protagonista più avanti.
Voglio dare comunque il giudizio massimo perchè la storia è scorrevole e ben scritta (c'è solo qualche errorino di battitura qua e la), trasmette speranza e voglia di sognare e mi è stata anche molto d'ispirazione.
Leggerò presto anche gli altri libri di questa giovane scrittrice.


Giudizio:


Personaggio preferito: 
Ovviamente Juliette

1 commento: